"La sola cosa che si possiede è l’amore che si dà" (Isabel Allende)

Da sempre gli esseri umani hanno cercato incessantemente di vivere in uno stato di soddisfazione e pienezza, a tutti i livelli della vita.

Questa è la nostra natura.

In definitiva cerchiamo costantemente di essere felici.

Ora pensa…

Quali sono stati i momenti più felici e più emozionanti della tua vita?

Se torni ai tuoi ricordi più belli, è molto probabile che scopri che siano legati ad un rapporto positivo: con te stesso, con altre persone, con un’azione, con un luogo, ecc.

QUANDO SIAMO FELICI ABBIAMO LA POSSIBILITÀ DI CAMBIARE MOLTE ALTRE VITE, TRASMETTENDO NELLA RELAZIONE QUESTO STESSO SENTIMENTO.

Isabel Allende definisce la pienezza come “l’amore che si dà”.

Potremmo approfondire dicendo che

la felicità è l’amore che scorre su questo ponte speciale che si crea in un rapporto positivo con l’altro.

L’Approccio Circolare è il metodo che permette di creare una nuova rete di relazioni positive tra tutti gli esseri umani, in modo che la felicità possa diventare una realtà globale.

È una utopía?

È una realtà che è sempre esistita nella natura.

Per esempio, per non andare troppo lontano, osserviamo il corpo umano:

Molti scienziati, psicologi, pensatori hanno focalizzato la visione dell’essere umano nella prospettiva di questa legge di connessione, che definisce l’uomo fondamentalmente come un “essere sociale”.

L’esistenza umana si riassume in una grande e complessa rete in cui siamo tutti collegati e interconnessi.

Lavorando sulla qualità di questa rete, saremo in grado di costruire un benessere condiviso, universale e di sperimentare come l’umanità possa finalmente esistere come un grande corpo armonioso e sano.

Continua a scoprire…